Risarcimento Malasanità

E’ giunta mai alla prima udienza, presso il Tribunale di Palmi, l’accusa rivolta dai genitori di un piccolo, gravemente danneggiato durante le fasi del parto avvenuto nel 2010 all’Ospedale di Polistena, un popoloso comune della provincia di Reggio Calabria.

Un presunto caso di malasanità, di errore medico, di negligenza medica che, secondo l’accusa, ha procurato gravi danni neurologici al bimbo, evitabili con un attenta lettura in fase di diagnosi da parte dei medici, che li avrebbe condotti ad agire ben diversamente da come è avvenuto.

I fatti: la madre alle prese con una gravidanza già giudicata “ad alto rischio” per alcune problematiche, prima tra tutte una marcata ipertensione, giunta alla 36a settimana si è trovata in una situazione di travaglio “pre-partum” con una probabile ed intuibile sofferenza di tipo ipossico-ischemico del feto.

Non assistita adeguatamente dal proprio ginecologo, sempre secondo l’accusa, si è recata di sua iniziativa presso l’Ospedale di Polistena, in preda a dolorose e sempre più frequenti contrazioni.

In questa situazione, secondi gli atti depositati, il medico di turno, non effettuò prontamente il taglio cesareo, come previsto dal protocollo in tale situazione. Intervento eseguito solamente la mattina dopo con un ritardo di circa 5-6 ore.

Inoltre, insiste l’accusa, non furono approntate con la dovuta solerzia tutte le operazioni per portare il nascituro in una struttura adatta alla sua situazione clinica, in special modo in una struttura dotata di un reparto di terapia intensiva. Anche questa, operazione avventuta con colpevole ritardo.

Un caso di presunta malasanità, di presunto errore medico, di presunta negligenza medica che sarà scandagliato nelle aule del Tribunale di Palmi.

L’uso del taglio cesareo è aumentato in questi ultimi anni.

La prassi medica lo indica necessario in specifiche situazioni come:

  • Distocia o difficoltà nella progressione del travaglio

  • Presentazione podalica del feto

  • Stato di sofferenza fetale

Proprio riguardo all’ultimo punto, va considerato che la moderna tecnologia permette di valutare il benessere del feto durante il parto attraverso il cosidetto monitoraggio cardiotocografico, espletato attraverso un apparecchio a ultrasuoni che misura l’attività cardiaca del feto.

Associato ad un altro apparecchio che tiene conto delle contrazioni uterine fornisce le indicazioni necessarie per valutare lo stato di benessere del piccolo.

Queste indicazioni messe insieme a tutta una serie di altre valutazioni (epoca di gravidanza, sviluppo del feto, presenza di alcune problematiche tipo l’ipertensione, presenza di meconio nel liquido amniotico, lo stato di dilatazione del collo dell’utero) possono portare alla decisione di dover accorciare al massimo i tempi di espletamento del feto per evitargli danni neurologici da asfissia.

E l’usuale iter che porta alla decisione di effettuare un taglio cesareo quando si sospetta una sofferenza fetale.

Detto questo, nel caso preso ad esempio, l’accusa sostiene che seppur in presenza di tutti i dati strumentali e clinici che avrebbero dovuto far optare per un taglio cesareo urgente, i medici hanno effettuato tale intervento con grave ritardo. Ritardando anche nel prendere le necessarie decisioni in fase di post-parto, come quella di trasferire il piccolo in struttura più adeguata.

Un caso di presunta malasanità, di presunto errore medico, di presunta negligenza medica sul quale il Tribunale di Polistena si dovrà pronunciare.

Vittima di un caso di Malasanità? Hai Subito un Errore Medico? Non sai Come Ottenere il Giusto Risarcimento? Hai Bisogno di Aiuto?

Clicca Qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy

 

Se Ti Serve Aiuto

eu-cookie-law">

Compila il Modulo

CLICCA QUI

Riceverai una risposta

ENTRO 24 ORE

RSSFeed

 

Iscriviti al nostro servizio

RSSFeed

eu-cookie-law">

Clicca Qui

 

 

Per maggiori informazioni su cosa sono gli RssFeed leggi questi due articoli cliccando Qui

 

BlogItalia - La directory italiana dei blog
BlogItalia - La directory italiana dei blog