Risarcimento Malasanità

La notizia è di questi giorni. Una donna di 33 anni muore per un emorragia a seguito di un parto cesareo. Le indagini sono in corso ma data la tragica conclusione il sospetto di un errore medico, di un’errata valutazione della gravità della situazione è una possibilità da non scartare.

Altra vittima di malsanità?

Tutto da verificare, ma intanto la procura di Vibo Valentia ha emesso un avviso di garanzia a carico del ginecologo che ha sostenuto l’intervento.

La giovane donna, poi deceduta, si era rivolta alla struttura sanitaria di Villa Gerani a Vibo Valentia per il parto del terzo figlio. I primi due sono venuti alla luce proprio nella struttura in questione.

La mamma ed il marito della defunta reclamando approfondite indagini, lamentano che non sono state apportate le necessarie cure e la necessaria attenzione alla condizione clinica della paziente.

Resta il fatto che la situazione ha portato i sanitari a propendere per il parto cesario, in seguito al quale, mentre la bambina neonata si  mostrava in salute, le condizioni della madre sono drasticamente peggiorate, a causa di un emorragia che ha fatto optare i medici per un trasferimento d’urgenza verso l’ospedale di Lamezia Terme, dove la donna giungerà priva di vita.

Una tragedia al vaglio degli inquirenti. L’autopsia dovrà stabilire le cause del decesso e mettere un primo punto sulla possibilità o meno di chiamare in causa una responsabilità per colpa medica.

Le complicanze e la gestione delle stesse durante il travaglio che possono condurre  alla scelta del taglio cesario sono situazioni che più volte hanno portato a conclusioni tragiche sia per il nascituro che per la madre e che hanno portato alle cronache casi di errore medico, di malasanità.

Il taglio cesareo è un intervento chirurgico mediante il quale il ginecologo agisce direttamente al fine di estrarre il nascituro dall’utero materno. E’ un’incisione trasversale o longitudinale dell’addome fino ad arrivare ad incidere l’utero permettendo una estrazione del feto facilitata.

Il taglio cesareo si rende necessario in tutte quelle situazioni nelle quali la nascita per parto vaginale è resa impossibile o troppo pericolosa per il feto.

E’ una procedura che deve essere supportata da attenti e puntuali esami preventivi e messa in atto con la dovuta tempestività e attenzione.

Imperizia, imprudenza o negligenza, qui, possono costare caro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy

 

Se Ti Serve Aiuto

eu-cookie-law">

Compila il Modulo

CLICCA QUI

Riceverai una risposta

ENTRO 24 ORE

RSSFeed

 

Iscriviti al nostro servizio

RSSFeed

eu-cookie-law">

Clicca Qui

 

 

Per maggiori informazioni su cosa sono gli RssFeed leggi questi due articoli cliccando Qui

 

BlogItalia - La directory italiana dei blog
BlogItalia - La directory italiana dei blog