Risarcimento Malasanità


 Un altro caso di errore medico,che si ascrive tra quelli che noi chiamiamo, anche impropriamente, malasanità.

Un uomo di 68 anni di Tolmezzo è passato attraverso un calvario di oltre 5 anni, che gli ha lasciato dei danni irreversibili alla propria salute, conseguenza, e in questo sta la sostanza del discorso, non della sua malattia, definita in ambito medico “sindrome della Cauda Equina”, ma di un errore medico, di una negligenza medica degli ortopedici dell’ospedale della città.

E le conseguenze sono pesanti.

L’uomo, dopo un periodo di 5 anni di completa immobilità, potrà camminare solamente con l’aiuto delle stampelle. Inoltre ha praticamente perso la sensibilità del bacino e non ha più il controllo degli stimoli fisiologici né della sensibilità degli organi sessuali. Come detto, se questo è il quadro, le conseguenze che si possono immaginare sono pesanti per lo stato di benessere psico-fisico dell’uomo.

Il Tribunale di Tolmezzo ha riconosciuto la responsabilità dei sanitari è ha deliberato un risarcimento di 300 mila euro che lo struttura sanitaria dovrà versare all’uomo. Di questi, 30 mila sono stati riconosciuti alla moglie per “danni sessuali”.

Certo la vertenza per danni da responsabilità medica è stata vinta, e non è cosa di poco conto dato i tempi che corrono, ma nessun risarcimento, questo si sa, riporterà la salute a quell’uomo e la serenità a quella famiglia.

La vicenda di malasanità, di errore medico ha il suo inizio nel luglio 2006.

La diagnosi iniziale dei sanitari è lombosciatalgia, quando l’uomo si presenta all’ospedale con forti dolori alla schiena. A seguito di un approfondimento diagnostico si evidenzia però, che non si tratta di un semplice mal di schiena, ma della “sindrome della cauda equina”.

La “sindrome della cauda equina” consiste in una compressione dei nervi del fascio inferiore del midollo spinale causata da un ernia che necessita di intervento chirurgico urgente.

Ma l’uomo, e qui sta la negligenza medica che si ascriverà tra i casi di malasanità italiana, non viene informato della situazione e, soprattutto, l’uomo, non viene sottoposto alle cure previste, ritenute usualmente, urgenti per cercare di fronteggiare la gravità della situazione.

Questa negligenza medica, questo errore medico, provoca un peggioramento nel quadro clinico del paziene che si rivelarà incurabile.

Sulla sedia a rotelle e impotente per il resto della sua vita. A poco sono servite le continue sedute fisiatriche e l’assistenza psicologica. Una negligenza medica, una malasanità che doveva essere evitata.

 

Sei Vittima di una Malasanità? Hai subito un Errore Medico? Non sai come Ottenere il giusto Risarcimento? Hai Bisogno di Aiuto?

Clicca Qui


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy

 

Se Ti Serve Aiuto

eu-cookie-law">

Compila il Modulo

CLICCA QUI

Riceverai una risposta

ENTRO 24 ORE

RSSFeed

 

Iscriviti al nostro servizio

RSSFeed

eu-cookie-law">

Clicca Qui

 

 

Per maggiori informazioni su cosa sono gli RssFeed leggi questi due articoli cliccando Qui

 

BlogItalia - La directory italiana dei blog
BlogItalia - La directory italiana dei blog