Risarcimento Malasanità

Un altro caso si presunta malasanità, di presunto errore medico verificatosi durante il parto e dalle conseguenti pesantissime per la madre partoriente.

Le fasi del parto, il travaglio, la fase di espulsione del feto, sono momenti dove il sanitario addetto deve usare sempre la massima attenzione data l’alta posta in gioco: la nuova vita del nascituro e la vita della madre.

Quello che è successo nel reparto di Ostetricia del Policlinico di Modena durante il parto di una donna di 33 anni nel luglio del 2008 è ancora al centro di approfondimenti da parte della magistratura, ma gli esiti, drammatici, si conoscono benissimo: placenta e utero strappati, un rene in meno e l’impossibilità di procreare ancora.

Il danno per la partoriente è di quelli che mettono un’ombra pesante nell’animo di una donna.

Al fine di accertare le circostanze e di circoscrivere con precisione l’evolversi delle complicanze che hanno condotto ad un tale, drammatico risultato è inziato qualche giorno fa la fase dell’incidente probatorio.

La ricostruzione, seppur sommaria di quel che è accaduto, parla di una donna modenese di 33 anni, già mamma, che dà alla luce una bambina sana seguita dallo staff medico di turno.

I problemi sorgono con la mancata espulsione della placenta.

La forzatura applicata dal ginecologo per ottenere tale risultato si dimostra inadeguata, tanto che l’esito è il distacco dell’utero con una consegeguente pesante perdita di sangue. Un’azione che è al centro del giudizio della vertenza tra la famiglia della paziente e la struttura sanitaria. Un’azione ritenuta imprudente e per questa da ascivere come malasanità, come errore medico.

E’ stato necessario l’intervento di altri due medici per riportare entro un quadro clinico non preoccupante una situazione che sembrava ad un certo punto fuoricontrollo, con la partoriente che è entrata in coma ed ha necessitato di una trasfusione di molti litri di sangue per far fronte all’emorragia in corso, accompagnata per più di qualche ora dal concreto rischio di perdere la vita.

Un caso di malasanità, di errore medico, di negligenza medica che ha preso la via della richiesta risarcitoria per un danno da errore medico che ha lasciato una giovane donna nella condizione di non avere più figli.

Vittima di una Malasanità? Hai subito un Errore Medico? Non sai Come ottenere il giusto Risarcimento? Hai bisogno di Aiuto?

Clicca Qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy

 

Se Ti Serve Aiuto

eu-cookie-law">

Compila il Modulo

CLICCA QUI

Riceverai una risposta

ENTRO 24 ORE

RSSFeed

 

Iscriviti al nostro servizio

RSSFeed

eu-cookie-law">

Clicca Qui

 

 

Per maggiori informazioni su cosa sono gli RssFeed leggi questi due articoli cliccando Qui

 

BlogItalia - La directory italiana dei blog
BlogItalia - La directory italiana dei blog