Risarcimento Malasanità

Con una certa approsimazione e volendo delibertamente evitare definizioni “tecniche” lo scopo della professione medica è la cura del paziente e si esplica attraverso l’impegno ad essere sempre aggiornati, a mantenere una certa passione per la ricerca e il progresso al fine di essere utile per il malato e per la società.

La Corte Suprema ha definito la professione medica come l’attività che si esplica “nella formulazione della diagnosi, nell’indicazione di prognosi, in relazione a malattie o disfunzioni del corpo o della mente, in atto o prevedibili, nonchè nella prescrizione di farmaci, nella manipolazione del corpo umano, sempre a scopo curativo o preventivo, nella prescrizione ed applicazione di protesi o nell’utilizzazione di qualsiasi altro diverso strumento curativo o preventivo, idoneo ad attivare o ad arrestare processi evolutivi o involutivi fisici o psichici” (Sezione IV Penale, 5 aprile 1996, n.3403)

A parte rari casi, il consenso preventivo del paziente rappresenta un requisito imprescindibile e costituisce il presupposto fondamentale che consente l’attività medico-chirurgica.

Sintetizzando gli scopi della professione medica sono:

  • prevenzione delle malattie e dei danni fisici e conservazione della salute
  • alleviamento del dolore e delle sofferenze causate dalle patologie
  • assitenza e terapia dei malati, assistenza di quelli che non possono più essere guariti
  • rimozione dei rischi di morte prematura ed accompagnamento ad una morte serena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy

 

Se Ti Serve Aiuto

eu-cookie-law">

Compila il Modulo

CLICCA QUI

Riceverai una risposta

ENTRO 24 ORE

RSSFeed

 

Iscriviti al nostro servizio

RSSFeed

eu-cookie-law">

Clicca Qui

 

 

Per maggiori informazioni su cosa sono gli RssFeed leggi questi due articoli cliccando Qui

 

BlogItalia - La directory italiana dei blog
BlogItalia - La directory italiana dei blog