L’ errata diagnosi è spesso la causa che porta a danni, lievi, gravi o gravissimi nella metodologia di cura e che spesso porta alla ribalta mediatica casi di clamorosi errori medici da far rientare nella categoria della cosidetta malasanità.

Le affermazioni di Gordon Caldwell, un professionista medico, consulente del Worthing Hospital nel West Sussex, edite sulla famosa rivista medica British Medical Journal, sicuramente otteranno alcuni consensi ma di sicuro molte proteste.

Nel riassunto della sua tesi, il punto di arrivo è allarmante:

Spesso la prima diagnosi effettuata dal medico di turno è errata

Caldwell, non rinnegando stima e fiducia alla categoria professionale alla quale appartiene lui stesso, e riconoscendo la possibilità di errore come “naturalmente” riguardante l’uomo in quanto tale, circoscrive il grosso problema nell’effettuare una corretta diagnosi: la mancanza di un tempo adeguato nella visita.

Secondo il consulente inglese i medici non hanno sufficiente tempo a disposizione per effettuare una diagnosi corretta, e spesso i risultati sono dei  danni alla salute del paziente che a volte si rivelano irreparabili. Come dire, alla base di molti casi di errore medico, di malasanità, ci sta spesso una mancata o errata diagnosi iniziale, e all’origine di questa, una mancanza di tempo nell’effettuare la visita sulle condizioni di salute dell’assistito.

In medicina, la diagnosi, è la procedura che serve per riconoscere una malattia sulla base dell’analisi dei sintomi che un paziente presenta. L’insieme dei sintomi costituisce il quadro clinico di un paziente.

La diagnosi, può essere stumentale, cioè avvalersi di apparecchiature o strumenti speciali (radiografie, ecografie, ecc) o può essere clinica, cioè effettuata sulla base dell’indagine diretta del medico sulle condizioni fisiche del paziente.

Nella diagnosi si possono distinguere varie fasi:

  • Anamnesi: si tratta della rixcostruzione attraverso domande dirette al paziente o ai familiari, della storia delle condizioni fisiche del presunto ammalato. Tutta quella serie di elementi che permettono di indiviudare il precorso che ha portato il paziente ad avere bisogno dell’intervento medico. Fondamentale per permettere ai sanitari un primo orientamento d’intervento.
  • Semeiotica: è l’effettiva visita “fisica” effettuata dal medico sul paziente. Un indagine fatta di ispezioni, palpazioni, percussioni, ascultazioni, ecc.
  • Valutazione complessiva del quadro clinico sulla base degli elementi raccolti nelle fasi precedenti e confronto con le tiptiche malattie che usualmente presentano una simile sintomatologia.
  • Diagnostica differenziale: eliminazione progressiva di possibili risultati diagnostici in base a nuovi elementi sintomatici, in modo da circoscrivere sempre più l’intervento medico corretto. In questa fase l’uso della strumentazione può essere determinante.

Da questa breve descrizione è già possibile dedurre che la diagnosi è una procedura che necessita una determinata porzione di tempo per essere effettuata con la necessaria diligenza e quindi efficacia.

Solo identificando con cura la malattia, conoscendone il suo usuale decorso, le sue possibili complicanze, si può arrivare a formulare un percorso di cura e circoscrivere una prognosi, una previsione sull’esito della malattia.

E’ facile comprendere che la fase di diagnosi è una parte delicata e fondamentale nello stesso tempo per l’esito “felice” di una procedura di cura. Ed è inevitabile che il tempo richiesto per effettuarla deve essere sempre quello necessario affinchè dubbi o altro siano ridotti al minimo. Altrimenti l’ errore medico, il caso di malasanità è dietro l’angolo.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 

VITTIMA DI UN ERRORE MEDICO?

HAI BISOGNO DI AIUTO?

ECCOTI LA CHIAVE

clicca qui

 

Un Regalo per te

 

 

Se Ti Serve Aiuto

Compila il Modulo

CLICCA QUI

Riceverai una risposta

ENTRO 24 ORE

RSSFeed

 

Iscriviti al nostro servizio

RSSFeed

Clicca Qui

 

 

Per maggiori informazioni su cosa sono gli RssFeed leggi questi due articoli cliccando Qui

 

BlogItalia - La directory italiana dei blog