Risarcimento Malasanità

I trigliceridi costituiscono un tipo di grassi formati da tre molecole di acidi grassi e da glicerolo.

L’organismo provvede ad accumulare sotto forma di trigliceridi gli zuccheri consumati in eccesso (dolci, alcolici, pasta, pane ….). Il valore dei trigliceridi dovrebbe rimanere inferiore a 200 mg per 100 mL di sangue.

Il rapporto tra trigliceridi a digiuno e il colesterolo HDL è considerato un buon indicatore del rischio di malattie cardiovascolari, ma ci avverte anche se stiamo invecchiando più velocemente rispetto all’età anagrafica.

E’ stato dimostrato che, quanto più alto è il rapporto tra trigliceridi e colesterolo HDL, tanto maggiore è il rischio di malattie cardiovascolari.

Il rapporto TR-HDL misura da un lato la quantità di colesterolo “cattivo” o LDL e, dall’altro, è un indicatore indiretto dell’insulina a digiuno.

Un valore superiore a 4 indica un invecchiamento accelerato e un elevato rischio di incidenti cardiovascolari. Infatti, un rapporto elevato corrisponde a un eccesso di insulina che stimola la produzione di trombossano, responsabile di una vascocostrizione dei vasi arteriosi e di un’abnorme aggregazione piastrinica.

Quando il rapporto TR-HDL è inferiore a 2, e ancor di più se inferiore di 1, il processo di invecchiamento viene rallentato.

Valori elevati di trigliceridi sono la conseguenza di un eccesso alimentare di grassi, zuccheri e alcol, o l’espressione di una dislipidemia familiare, alterazioni dei lipidi o grassi nel sangue.

Valori ridotti di trigliceridi si possono rilevare con l’assunzione di vitamina C in alte dosi, in corso di terapia con eparina, nel malassorbimento, nell’insufficienza epatica e nell’ipertiroidismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy

 

Se Ti Serve Aiuto

eu-cookie-law">

Compila il Modulo

CLICCA QUI

Riceverai una risposta

ENTRO 24 ORE

RSSFeed

 

Iscriviti al nostro servizio

RSSFeed

eu-cookie-law">

Clicca Qui

 

 

Per maggiori informazioni su cosa sono gli RssFeed leggi questi due articoli cliccando Qui

 

BlogItalia - La directory italiana dei blog
BlogItalia - La directory italiana dei blog