Risarcimento Malasanità

La Responsabilità del Medico Sportivo

Per la determinazione di un’eventuale responsabilità medica professionale, va detto che l’attività del medico sportivo viene vagliata con un maggior rigore rispetto all’attività di un medico generico.

Il medico sportivo, infatti, deve necessariamente verificare costantemente le condizioni di salute del giocatore, durante gli allenamenti  o il ritiro pre campionato, vagliando le informazioni provenienti dagli stessi giocatori o dall’allenatore, con lo scopo di poter individuare anche i rischi per la salute che l’atleta potrebbe voler celare.

Infatti, in questi termini, deve essere rimarcato, che l’individuazione di un’eventuale responsabilità medica, non ha alcuna importanza appellarsi al fatto che l’atleta era pienamente cosciente dei rischi a cui andava incontro.

La Cassazione ha riconosciuto la responsabilità di un medico sportivo che aveva approvato la prosecuzione dell’attività agonistica ad un soggetto consapevolmente cardiopatico.

Quindi, il medico sportivo ha il dovere di porre in essere tutte le cautele che, cosiderata la specifica attività sportiva, dovrebbero logicamente proteggerlo dai rischi per la propria salute, sconsigliando la pratica sportiva in generale e quella agonistica in particolare quando la situazione clinica lo richiede.

 

Vittima di una Malasanità? Hai subito un Errore Medico? Non sai Come ottenere il Giusto Risarcimento? Hai Bisogno di Aiuto?

Clicca Qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy

 

Se Ti Serve Aiuto

eu-cookie-law">

Compila il Modulo

CLICCA QUI

Riceverai una risposta

ENTRO 24 ORE

RSSFeed

 

Iscriviti al nostro servizio

RSSFeed

eu-cookie-law">

Clicca Qui

 

 

Per maggiori informazioni su cosa sono gli RssFeed leggi questi due articoli cliccando Qui

 

BlogItalia - La directory italiana dei blog
BlogItalia - La directory italiana dei blog