Risarcimento Malasanità

Quale rapporto c’è tra sanitario e paziente?

Per comprendere la sostanza che sta alla base delle richieste risarcitorie in caso di malasanità intesa come errore medico, errore di cura, errore di diagnosi ecc, bisogna comprendere bene il rapporto che si instaura tra  il medico e il paziente che ha richiesto l’intervento sanitario.

La giurisprudenza ha ormai condotto a termine un percorso che ha portato a riconoscere, come punto finale, a questo rapporto, natura contrattuale.

Per quanto riguarda il medico libero professionista, che presta la sua attività al di fuori di strutture sanitarie pubbliche o private, il rapporto con il paziente è senza dubbio di natura contrattuale secondo l’articolo 2230 del codice civile che ha per oggetto il compimento di una prestazione professionale da parte del medico, verso il pagamento dell’onorario dovuto dal paziente.

L’adempimento si fonda sull’uso della diligenza del buon padre di famiglia.

Ma scendendo nello specifico, il contratto di questo tipo si basa sulla prestazione professionale, per cui si deve fare riferimento all’articolo 2236 del codice civile che afferma che se la prestazione è tecnicamente facile si esigono dal professionista tutte gli atti idonei a perseguire il risultato sperato.

Se essa invece, è di difficile esecuzione si possono pretendere soltanto quegli atti che rientrano nella capacità del buon professionista della sua categoria.

Va sottolineato che non possono mai difettare nel medico, neppure nei casi di grave difficoltà, gli obblighi di diligenza e prudenza del professionista che è e rimane un debitore qualificato ai sensi dell’articolo 1176, comma 2 del codice civile.

Per quanto riguarda il rapporto tra medico dipendente e paziente, inizialmente, è stato qualificato come rapporto extracontrattuale, in quanto l’accettazione del cliente presupponeva la conclusione di un rapporto contrattuale tra paziente ed ospedale, e solo quest’ultimo assumeva l’obbligazione di svolgere l’attività diagnostica e terapeutica.

Questo tipo di impostazione è stato superato da anni e ormai si ritiene assodato che anche il rapporto tra medico dipendente e paziente abbia natura contrattuale.

Cosicchè accanto alla responsabilità dell’ente esiste la responsabilità del medico dipendente.

Entrambe le tipologie di responsabilità hanno fondamenta nell’esecuzione non diligente della prestazione sanitaria da parte del medico dipendente all’interno dell’organizzazione sanitaria.

Vittima di una Malasanità? Hai subito un Errore Medico? Non sai Come Ottenere il Giusto Risarcimento? Hai bisogno di Aiuto?

Clicca Qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy

 

Se Ti Serve Aiuto

eu-cookie-law">

Compila il Modulo

CLICCA QUI

Riceverai una risposta

ENTRO 24 ORE

RSSFeed

 

Iscriviti al nostro servizio

RSSFeed

eu-cookie-law">

Clicca Qui

 

 

Per maggiori informazioni su cosa sono gli RssFeed leggi questi due articoli cliccando Qui

 

BlogItalia - La directory italiana dei blog
BlogItalia - La directory italiana dei blog