Risarcimento Malasanità


Terapie Sperimentali

1) Un paziente sofferente di un mal di schiena viene sottoposta un’iniezione fatta di un enzima sperimentale, nel disco vertebrale. Il risultato è un deficit neurologico grave.

2) Un impianto sperimentale di un dispositivo per la stimolazione del midollo spinale dà come risultato una quadriplegia.


Fratture

1) Un paziente subì una frattura dell’avambraccio che fu impropriamente fissata.

Il risultato fu la diagnosi di contrattura di Volkmann e una disabilità permanente.

2) Sebbene un paziente presentava una frattura all’anca, sotto cura medica, non fu sottoposto ad esame radiologico per nove giorni e nel frattempo gli fu permesso di camminare. Il paziente subi un forte restringimento dell’articolazione dell’anca e la relativa disabilità permanente.

Cardiochirurgia

1) Un paziente con una stenosi dell’aorta fu sottoposto ad un intervento chirurgico di riparazione, ma la Macchina cuore-polmone non era in funzione, e il paziente subì un danno neurologico e una paraplegia.

2) Un paziente sottoposto ad un inutile coronografia sviluppo’ un coagulo sanguigno nella gamba che fu valutato impropriamente. Il paziente subì una disabilità permanente.

Emorragia incontrollata

1) Un paziente soffrì di una emorragia causata dalla rottura delle varici esofagee. Il trattamento curativo non fu né pronto né adeguato e l’uomo morì.

 2) Ad un paziente che fu ricoverato in ospedale per un intervento chirurgico di routine, fu considerata in modo superficiale un’emorragia nasale che progressivamente divenne incontrollata provocando uno shock e dei danni cerebrali irreversibili.

Infezione nosocomiale

Ad un pensionato fu riscontrata una insufficienza cardio-coronarica necessitante di un intervento programmato per inserire un by-pass. Durante la fase di depilazione preoperatoria, una risolutiva infermiera effettua in modo sbrigativo la procedura, procurando al malcapitato, una serie di fastidiosi taglietti con la lametta.

Si accerterà in seguito il riscontro di un infezione di epatite C.

Verificata l’assenza dell’infezione negli esami di preparazione all’intervento, questa verrà attribuita proprio alla fase di ricovero ospedaliero, ed in specifico, al sospetto che nella manovra depilatoria sopra descritta la disattenta infermiera abbia utilizzato una lametta già usata su altri pazienti.

Vittima di una Malasanità? Hai Subito un Errore Medico? Non sai Come ottenere il Giusto Risarcimento? Hai Bisogno di Aiuto?

Clicca Qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy

 

Se Ti Serve Aiuto

eu-cookie-law">

Compila il Modulo

CLICCA QUI

Riceverai una risposta

ENTRO 24 ORE

RSSFeed

 

Iscriviti al nostro servizio

RSSFeed

eu-cookie-law">

Clicca Qui

 

 

Per maggiori informazioni su cosa sono gli RssFeed leggi questi due articoli cliccando Qui

 

BlogItalia - La directory italiana dei blog
BlogItalia - La directory italiana dei blog