Risarcimento Malasanità

Errore Medico e Malasanità: un uretra distrutta e il risarcimento

E’ stato un disastro, c’è poco da dire su l’intervento che ha subito un uomo che aveva difficoltà ad un urinare e che si era rivolto ad un esperto urologo, il risarcimento riconosciuto per un uretra praticamente distrutta ha sentenziato un altro caso di malasanità, di errore medico, di danno medico.

La vicenda ha inizio con un giovane che si rivolge ad un esperto urologo lamentando una fastidiosa, e oramai protratta nel tempo, difficoltà ad urinare. Un giovane che ha sofferto molto e che alla fine ha ottenuto il giusto risarcimento per l’errore medico subito.

Il caso verte sull’inserimento di uno  stent nel canale urinario del pene che alla fine si è rivelata una scelta che ha distrutto questo canale, chiamato uretra, un tubo che permette alla vescica di evacuare l’urina attraverso il passaggio nel pene.

La sfortuna del giovane prende spunto, come detto, dalla difficoltà nell’urinare che lo attanagliava da tempo. Da qui la decisione di rivolgersi ad un urologo per la risoluzione del fastidioso problema. Il professionista dopo averlo visitato formula una diagnosi di “stenosi uretrale“, cioè una condizione in cui in un punto all’interno dell’uretra si forma un anomala formazione di tessuto cicatriziale che piano piano va ad ostruire il canale di espulsione dell’urina rendendone doloroso e difficile l’evacuazione. Condizione clinica che abbisogna secondo l’urologo di una uretrotomia, un intervento che prevede l’inserimento di un tubicino nell’uretra, per poi, una volta correttamente posizionato, entrare con un strumento in grado di tagliare il tessuto cicatriziale che ostruisce l’uretra. Una scelta che si rivelerà un errore medico, una malasanità che pretenderà un giusto risarcimento.

errore medico, malasanità, risarcimento

Un procedimento però, e questo è il problema, che non risolve il problema alla radice, ma solo temporaneamente, visto che la probabilità che il tessuto tolto si ricostituisca, è molto alta.

Errore Medico e Malasanità:  il calvario del giovane e la pretesa di risarcimento

E così succede infatti, visto che il giovane deve ritornare dallo stesso urologo qualche mese più tardi mettendo sul tavolo praticamente la stessa problematica dell’inizio. L’urologo ripropone l’intervento di uretrotomia che, come il precedente, si rivelerà solo un altro tentativo di protrarre nel tempo il dover affrontare la problematica in modo diverso.

Ed è proprio, dopo che la seconda uretrotomia fallisce nella risoluzione del problema che l’urologo avrebbe dovuto indirizzare il giovane verso un professionista in chirurgia ricostruttiva, verso un intervento di un paio d’ore in cui sarebbe stata rimossa la sezione di uretra dove si forma il tessuto cicatriziale e sarebbe stata sostituita con una sezione di pelle prelevata dall’interno della bocca. Un intervento che statisticamente ha successo in più del 90% dei casi.

Invece l’urologo propende per un intervento che prevede l’inserimento di uno stent metallico nel punto di restrizione dell’uretra per tenerla aperta in modo definitivo. Una decisione che si rivelerà sbagliata e porterà dritto verso un nuovo caso di malasanità, di errore medico, di danno medico che porterà ad una vertenza di risarcimento.

errore medico, malasanità, risarcimento

Bisogna ricordare che lo stent metallico, in casi di problematica urologica, non è stato originariamente pensato per i giovani, ma piuttosto per gli anziani che, vista l’età, hanno difficoltà di erezione. In un uomo giovane e sano che mantiene inalterata la sua capacità di erezione, l’inserimento di un stent metallico può essere l’origine di dolori lancinanti, mentre nell’anziano può davvero essere la soluzione giusta.

Inoltre quel tipo di stent, al di là dell’età del paziente, non era quello adatto alla specifica quantità di tessuto cicatriziale prodotta nel caso del giovane in questione. Un caso di malasanità, di errore medico, di danno medico, che si concluderà con la giusta riparazione del danno causato attraverso un risarcimento.

 

Vuoi Avere la Possibilità di Ottenere il Giusto Risarcimento per il Tuo Caso di Malasanità?

bottone-clicca-qui

 

 

Un errore medico, una malasanità che ha costretto un giovane a sopportare le sofferenze di un uretra distrutta da alcuni inopportuni interventi chirurgici. Vicenda che si è conclusa con una richiesta di risarcimento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy

 

Se Ti Serve Aiuto

eu-cookie-law">

Compila il Modulo

CLICCA QUI

Riceverai una risposta

ENTRO 24 ORE

RSSFeed

 

Iscriviti al nostro servizio

RSSFeed

eu-cookie-law">

Clicca Qui

 

 

Per maggiori informazioni su cosa sono gli RssFeed leggi questi due articoli cliccando Qui

 

BlogItalia - La directory italiana dei blog
BlogItalia - La directory italiana dei blog