Risarcimento Malasanità

La terapia medica di un tumore si può suddividere in base alle diverse indicazioni:

  • terapia precauzionale (o adiuvante)
  • terapia primaria (o neodiuvante)
  • terapia di forme sistemiche o avanzate

Per terapia medica adiuvante si indica una modalità terapeutica sistemica applicata ai pazienti a rischio di recidivia dopo un trattamento terapeutico localizzato radicale (chirurgia, radioterapia).

 

Quindi, la terapia adiuvante viene impiegata in pazienti senza segni o sintomi di malattia, con lo scopo di prevenire la recidiva o le metastasi della malattia tumorale.

 

Il concetto di terapia adiuvante si fonda sull’incapacità del trattamento localizzato radicale di portare alla guarigione.

 

Si è ormai acquisito che il tumore in apparenza localizzato all’atto della diagnosi, può nascondere una malattia sistemica già in atto con la presenza di metastasi a distanza clinicamente silenti.

 

Queste, in assenza di un ulteriore trattamento saranno responsabili di eventuali recidive dopo un intervallo di tempo variabile.

 

Il periodo successivo all’intervento radicale localizzato, in via ipotetica, è il momento ideale per l’applicazione di farmaci antineoplastici, che devono così confrontarsi con un numero sensibilmente inferiore di cellule tumorali.

 

Un problema sensibilmente importante è l’identificazione dei pazienti a rischio di recidiva, in cui è indicata la terapia adiuvante dopo il trattamento localizzato.

 

La terapia primaria o neoadiuvante è una terapia farmacologica effettuata come il primo atto di una serie di interventi terapeutici che comprendono la chirurgia e la radioterapia.

 

Lo scopo della terapia neoadiuvante è la riduzione delle dimensioni della neoplasia per limitare l’estensione della successiva terapia chirurgica o rendere asportabili radicalmente lesioni non operabili in prima istanza.

 

A differenza della terapia adiuvante, che si basa sulla “fiducia” dell’efficacia del trattamento in quanto le lesioni non sono clinicamente evidenti, la terapia neoadiuvante consente una diretta verifica del suo effetto mediante l’osservazione del grado di regressione del tumore.

La terapia di forme sistemiche o avanzate, infine, rappresenta l’indicazione terapeutica tradizionale ed è indicata nelle situazioni di malattia avanzata o comunque non più trattabile con intervento radicale localizzato. 

Vittima di una Malasanità? Hai subito un Errore Medico? Non sai Come Ottenere il Giusto Risarcimento? Hai bisogno di Aiuto?

Clicca Qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy

 

Se Ti Serve Aiuto

eu-cookie-law">

Compila il Modulo

CLICCA QUI

Riceverai una risposta

ENTRO 24 ORE

RSSFeed

 

Iscriviti al nostro servizio

RSSFeed

eu-cookie-law">

Clicca Qui

 

 

Per maggiori informazioni su cosa sono gli RssFeed leggi questi due articoli cliccando Qui

 

BlogItalia - La directory italiana dei blog
BlogItalia - La directory italiana dei blog