Risarcimento Malasanità

Il tumore al polmone è viene attribuito per il 50% dei casi al fumo di sigaretta.

Altri fattori predisponenti al tumore del polmone sono l’esposizione all’amianto, all’aconitrile, all’arsenico, al berillio, al cromo, all’etere di clorometile, ai prodotti del carbone, alle radiazioni ionizzanti, all’ossido di ferro, all’iprite, al nichel, al petrolio, all’uranio, al cloruro di vinile.

Il tumore del polmone si sviluppa molto spesso in polmoni con esiti cicatrizali o con malattie croniche.

Di solito, quando è riconosciuto è già in uno stadio molto avanzato.

La sintomatologia del  tumore al polmone comprende: tosse persistente, dispnea, espettorato purulento o  striato di sangue, dolore al torace e ripetuti attacchi di bronchite o polmonite.

Gli esami diagnostici comprendono: radiografie, fluoroscopia, tomografia, broncografia, angiografia, esame citologico dell’espettorato, lavaggi e spazzolature branchiali, biopsia con ago.

L’intervento chirurgico nel caso di tumore al polmone è il trattamento più efficace, ma soltanto nel 20% dei casi il tumore può essere asportato.

L’irradiazione è utilizzata per curare le lesioni circoscritte ed i tumori intratoracici non operabili, e come terapia palliativa per le lesioni metastatiche.

Per il tumore al polmone la radioterapia può essere usata anche dopo l’intervento, per distruggere le cellule tumorali rimaste, e può essere associata alla chemioterapia.

La chemioterapia è particolarmente indicata per i carcinomi a piccole cellule.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy

 

Se Ti Serve Aiuto

eu-cookie-law">

Compila il Modulo

CLICCA QUI

Riceverai una risposta

ENTRO 24 ORE

RSSFeed

 

Iscriviti al nostro servizio

RSSFeed

eu-cookie-law">

Clicca Qui

 

 

Per maggiori informazioni su cosa sono gli RssFeed leggi questi due articoli cliccando Qui

 

BlogItalia - La directory italiana dei blog
BlogItalia - La directory italiana dei blog