Risarcimento Malasanità

Una situazione clinica di oligoidramnios può essere causata da:

  • gravidanza protratta
  • rottura delle membrane
  • ritardo di crescita fetale
  • malformazioni renali

L’oligoidramnios, la diminuzione del volume amniotico nella gravidanza protratta può essere spiegata in parte con una riduzione del volume urinario fetale, ma viene attribuita anche ad una “insufficienza placentare” che non ha ancora trovato riscontri scientifici certi.

A fondamento della gravidanza protratta c’è sicuramente una disfunzione dei processi che conducono al travaglio di parto.

Oltrepassare il limite fisiologico del periodo di gravidanza può significare l’aumento progressivo del  rischio di sofferenza fetale.

Per questo la misurazione attraverso ecografia della quantità di liquido amniotico nel periodo terminale della gravidanza, risulta un esame molto importante e che rimane non invasivo.

Una volta determinata una situazione di oligoidramnios diventa necessario un attento monitoraggio per garantire il benessere fetale e scegliere la miglior strategia di parto in caso di problemi.

Le conseguenze fetali di un oligoidramnios sono l’ipoplasia polmonare e le deformità scheletriche. La prima è tanto più grave quanto più precocemente inizia la diminuzione del liquido amniotico, le seconde quanto maggiore è la permanenza del feto nella cavità amniotica priva di liquido.

In presenza di una situazione di oligoidramnios il primo obiettivo è stabilirne la causa.

A tal fine può risultare utile l’amnioinfusione, e cioè l’infusione nella cavità amniotica di soluzione fisiologica, o glucosata al 5%, o di altre soluzioni compatibili.

E’ possibile così, con questa metodologia, dimostrare una rottura del sacco amniotico misconosciuta dagli altri esami effettuati.

Quando l’amnioinfusione non contribuisce a precisare i contorni dei reni e della vescica, un miglioramento delle immagini può essere ottenuto mediante infusione di soluzione fisiologica direttamente nella cavità peritoneale del feto.

L’amnioinfusione si è dimostrata inoltre particolarmente efficace nel prolungare la gravidanza gemellare in caso di sindrome da trasfusione feto-fetale, in cui si realizza un marcato oligoidramnios nel sacco del gemello donatore.

Vittima di una Malasanità? Hai subito un Errore Medico? Non sai Come Ottenere il Giusto Risarcimento? Hai bisogno di Aiuto?

Clicca Qui

Una risposta a Oligoidramnios

  • Desidererei studiare sui libri o riviste , da lei pubblicate sugli argomenti: contraccezione,gravidanza (i 3 trimestri) il parto ,secondamento ,lacerazioni a vari livelli ,post partum, puerperio ,e allattamento .Dove posso trovare questi libri o riviste?Se fosse possibile averle per posta, pagherei contrassegno o via paypal .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy

 

Se Ti Serve Aiuto

eu-cookie-law">

Compila il Modulo

CLICCA QUI

Riceverai una risposta

ENTRO 24 ORE

RSSFeed

 

Iscriviti al nostro servizio

RSSFeed

eu-cookie-law">

Clicca Qui

 

 

Per maggiori informazioni su cosa sono gli RssFeed leggi questi due articoli cliccando Qui

 

BlogItalia - La directory italiana dei blog
BlogItalia - La directory italiana dei blog