Risarcimento Malasanità

Ci sono altre patologie legate al consumo di fumo di tabacco, come per esempio l’ ulcera duodenale, l’ ulcera gastrica, la malattia di Crohn, l’osteoporosi e le ernie (dovute alla tosse del fumatore).

Bisogna anche sottolineare che il peso corporeo dei fumatori è inferiore a quello dei non fumatori e che la ripartizione dei grassi è diversa nei due casi.

Disintossicazione dal tabacco

L’interruzione del consumo di tabacco diminuisce i rischi di insorgenza delle malattie legate al  tabagismo. Vi sono vari modi per essere aiutati nell’intenzione di smettere di fumare.

Ci si può orientare sull’assunzione di sostanze sostitutive del tabacco (gomme e patch alla nicotina) somministrabili solo su prescrizione medica. E’ un metodo per disintossicarsi senza risentire degli effetti collaterali derivanti dalla mancanza di nicotina. All’inizio può essere necessario assumere antidepressivi.

La disintossicazione dal fumo di tabacco può essere accompagnata da un aumento di peso, dovuto da un lato ad una sorta di compensazione psicologica, dall’altro ad un fenomeno fisico che fa seguito all’interruzione dell’apporto di nicotina (l’appetito aumenta) e va affrontato con una dieta opportuna.

Prevenzione

Vista la difficoltà nello smettere di fumare, è fondamentale prevenire la dipendenza (di solito si fuma la prima sigaretta all’età di 10-12 anni). I paesi che hanno messo in atto una vera e propria lotta al tabagismo (Norvegia, GranBretagna, Francia, Canada, Australia, Irlanda) hanno ottenuto risultati significativi (crollo del consumo di tabacco e riduzione della frequenza delle malattie legate al fumo, in particolare del cancro al polmone).

Questo tipo di programma copre, temporalmente, varie decine d’anni, e si fonda su quattro tipi di misure:

  • divieto di tutte le forme di pubblicità, diretta o indiretta
  • divieto di fumare in tutti i luoghi pubblici chiusi
  • aumento del prezzo delle sigarette
  • programmi d’informazione ed educazione pubblica

Fumo Passivo

Nell’adulto il fumo passivo accresce il rischio di tumore al polmone e di malattie cardiovascolari. Si è stimato che il numero delle vittime del fumo passivo sia di circa 500 l’anno.

Vittima di una Malasanità? Hai Subito un Errore Medico? Non sai come ottenere il giusto Risarcimento? Hai Bisogno di Aiuto?

Clicca Qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy

 

Se Ti Serve Aiuto

eu-cookie-law">

Compila il Modulo

CLICCA QUI

Riceverai una risposta

ENTRO 24 ORE

RSSFeed

 

Iscriviti al nostro servizio

RSSFeed

eu-cookie-law">

Clicca Qui

 

 

Per maggiori informazioni su cosa sono gli RssFeed leggi questi due articoli cliccando Qui

 

BlogItalia - La directory italiana dei blog
BlogItalia - La directory italiana dei blog